SEI IN > VIVERE BRINDISI > SPORT
articolo

La Coppa Selva di Fasano compie 65 anni: la sottolineatura filatelica

3' di lettura
122

Giunge alla 65^ edizione la Coppa Selva di Fasano, la storica corsa stradale divenuta ormai un irrinunciabile appuntamento nato nel lontano 1946 che ha coinvolto intere generazioni di appassionati dello sport motoristico.

Per Fasano ed il proprio territorio la scalata alla Selva rappresenta un momento di aggregazione sociale oltre che di festa, diventando di fatto un vero e proprio evento-simbolo. Ripercorrendo la storia di questa manifestazione, bisogna tornare al primo dopoguerra quando gli Automobile Club di Bari e Brindisi progettarono una gara di velocità in salita, da svolgersi attraverso i sette chilometri di tornanti che caratterizzano la strada da Fasano a Selva. Grazie a Francesco Chieco e Ciccio Apruzzi, valenti piloti, riuscirono a far decollare la prima edizione che vide la partecipazione di circa trenta auto. Era il 15 settembre 1946 ed il primo vincitore fu il napoletano Sabatino Paganelli su Fiat 1100 Sport. L’albo d’oro è ricco di nomi di spicco del mondo motoristico italiano. Non sono mancati i momenti di difficoltà che però hanno visto dopo il 1975 una ripresa in grande stile. Altri brevi stop non hanno minato la passione dei fasanesi e degli organizzatori grazie alla volontà di Egnathia Corse che da 1986 si occupa di tutti gli aspetti dell’evento. Ora la gara è stabilmente presente nel calendario nazionale del Campionato della Montagna e da quest’anno la Coppa Selva di Fasano fa parte del ristretto numero di gare valide per il Campionato Italiano Super Salita (www.fasanoselva.com)

L’A.S.D. Egnathia Corse

Nasce nel 1985 dalle ceneri della “Fasano Corse” e come l’araba felice “decolla” già l’anno successivo con l’assegnazione dell’organizzazione, da parte dell’Azienda Autonoma di Cura, Soggiorno e Turismo di Fasano, della prestigiosa “Coppa Selva”. Grazie alla presenza di diversi campioni iscritti al club, la Egnathia conquista nel triennio 1993-1995 il “Challenge delle Scuderie” FISA. Guidata per 25 anni dall’instancabile Bebè Colucci, dal 2008 la gestione e la supervisione di tutte le attività è nelle capaci mani di Laura De Mola, protagonista nell’organizzazione di prestigiose gare anche fuori dalla Puglia.

La sottolineatura filatelica

Egnathia Corse ha voluto, in occasione di questo storico traguardo, ideare un annullo filatelico con la collaborazione di Poste Italiane. Il sigillo postale, in formato ovale, riproduce il logo del 65° ed è completato dalla scritta “65^ Coppa Selva di Fasano – 11.5.2024 – 72015 Fasano (Br)”. Il servizio temporaneo sarà attivato il giorno 11 maggio presso l’ingresso della Stazione Agip S.S. 172 dalle ore 9,30 alle ore 14,30.

Immagine che contiene testo, Carattere, bianco, Elementi grafici

Descrizione generata automaticamente

È stata inoltre predisposta una speciale ed una coinvolgente cartolina postale.

Immagine che contiene veicolo, sport motoristici, macchina da corsa, Veicolo terrestre

Descrizione generata automaticamente

L’annullo sarà poi disponibile per i successivi 60 giorni presso l’Ufficio Postale di Brindisi Centro – sportello filatelico – Piazza Vittoria 10, al termine dei quali verrà depositato presso il Museo della Comunicazione di Roma.

La corsa continua ed il raggiungimento di un obiettivo storico come i 65 anni, renderà fieri tutti i fasanesi che hanno trasformato questa corsa un elemento perfettamente integrato nel tessuto sociale e nella tradizione di questo territorio. Salendo agli oltre 400 metri della Selva permetterà di vivere, all’interno di uno scenario paesaggistico prezioso, il rombo dei motori per un evento sportivo che è diventato vanto e storia e anche il messaggio postale contribuirà a trasmetterlo in tutta Italia.



Questo è un articolo pubblicato il 08-05-2024 alle 19:25 sul giornale del 09 maggio 2024 - 122 letture






qrcode