Regione, USR e Direzione Marittima di Bari lanciano la Settimana Blu 2023

5' di lettura 12/04/2023 - L’Assessorato all’Istruzione della Regione Puglia, l’Ufficio scolastico regionale e la Direzione Marittima di Bari, in relazione all’art. 52 del D.lgs. 171/2005 di istituzione della Giornata del mare e della cultura marinara, lanciano in Puglia la “Settimana Blu 2023”.

Dal 17 al 22 aprile, infatti, la Puglia sarà attraversata da decine di eventi, incontri culturali, convegni, visite guidate, attività laboratoriali, tutte dedicate al mare inteso come risorsa di grande valore culturale, scientifica, ricreativa ed economica. A partecipare saranno soprattutto gli studenti e le studentesse delle istituzioni scolastiche della Puglia con l’obiettivo di promuovere l’educazione ambientale, con particolare riguardo alle risorse eco-sistemiche marino/costiere, e di sviluppare nelle nuove generazioni le competenze di “cittadinanza del mare”.

“Oggi presentiamo un’iniziativa straordinaria della Direzione Marittima di Bari che abbiamo deciso di sostenere e promuovere, di concerto con USR Puglia, visto il profondo legame che unisce la Puglia con il mare” ha commentato l’assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro, Sebastiano Leo, che aggiunge “Con oltre 800 km di costa il mare è un asset assolutamente strategico per la nostra economia, ancora di più nell’ambito della blue economy con le nuove professionalità emergenti, per il nostro patrimonio culturale ed identitario, per il nostro comparto turistico, senza dimenticare l’agroalimentare e il segmento dello sport legato al mare.

In tema di economia blu ricordo che qualche mese fa abbiamo siglato un Protocollo di intesa per la costituzione di un network delle professioni del mare all’interno della 18esima edizione del Salone Nautico di Puglia di Brindisi. Quella che ci siamo impegnati ad avviare è una sfida importante per il futuro del nostro territorio: unire la blue economy alla formazione e all’istruzione per un’economia sostenibile. Puntiamo sulla creazione di figure professionali specializzate per offrire ai nostri giovani sbocchi professionali.

Il mare, dunque, è una risorsa preziosa che va tutelata e custodita gelosamente, visto il drammatico avanzamento del cambiamento climatico a cui stiamo assistendo, ma anche valorizzata, scoperta, più conosciuta. Da qui l’importanza della presenza della scuola per avvicinare le nuove generazioni alla cultura del mare, al suo valore e alla sua ricchezza di cui devono farsi custodi” ha concluso Leo.

A inaugurare la Settimana Blu 2023 sarà il convegno, in programma il 17 aprile alle ore 9 all’interno del Terminal Crociere del porto di Bari, “La tutela dell’ambiente marino e le aree marine protette” a cui seguirà l’inaugurazione della mostra a cura di “Noi che l’arte” di Bari con installazioni artistiche a tema marinaro. A seguire spazio alle tantissime iniziative e attività in programma su tutto il territorio regionale, alcune anche a carattere esperienziale come la liberazione di tartarughe in collaborazione con il WWF, la visita a terra e/o a bordo dei mezzi della Capitaneria per comprendere gli strumenti e le modalità di intervento antinquinamento e di bonifica ambientale delle acque o come la simulazione di salvataggio di un naufrago, in collaborazione con Scuola cani di Salvataggio, o la visita al laboratorio di Ingegneria costiera del Politecnico di Bari con vasca ondogena 3D, etc. Un programma ricchissimo che si svolgerà nelle varie sedi della Capitaneria dislocate in Puglia, ovvero Bari, Taranto, Brindisi, Barletta, Molfetta, Manfredonia e Gallipoli.

Inoltre, al fine di promuovere la partecipazione attiva degli studenti, nelle scorse settimane è stato indetto anche un concorso a premi rivolto a tutte le scuole per celebrare il valore del mare attraverso video, elaborati in prosa o in versi e prodotti figurativi. Grandissima la partecipazione delle scuole con 110 candidature che sono ora al vaglio della Commissione di valutazione composta da Regione Puglia, USR Puglia e Direzione Marittima di Bari. Gli elaborati più meritevoli saranno premiati il prossimo 21 aprile, a partire dalle 9.30 nel padiglione 152 della Fiera del Levante di Bari, in una cerimonia di premiazione a cui parteciperanno le massime autorità regionali e locali. Ai vincitori, suddivisi per grado di istruzione e per tema, andrà un voucher da utilizzare per l’acquisto di materiale didattico o per attività esperienziali-formative.

“Promuovere questi eventi per rendere le studentesse e gli studenti cittadini attivi del mare, ovvero tutori della sua conservazione e cultura, equivale a investire sul nostro futuro, poiché loro saranno i custodi dell’immenso patrimonio che è il nostro mare pugliese, una preziosa risorsa che bagna i nostri 940 km di costa” ha dichiarato il Capitano di Vascello Antonio Catino, comandante in seconda della Capitaneria di Porto di Bari.

“Credo che sarà una settimana molto importante per i nostri studenti, una bella occasione per richiamare la loro attenzione sui temi della tutela dell’ambiente e del mare – ha detto Mario Trifiletti, dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale -, argomenti molto importanti per la Puglia che ha più di 800 km di costa e vede nel mare una grande risorsa. Inoltre è l’occasione per sviluppare il senso civico dei ragazzi, affinché comprendano quali sono le azioni necessarie per la difesa del mare e le possano mettere in atto; il tutto sotto la guida dei docenti coinvolti. La Settimana Blu si inserisce in un percorso di collaborazione che portiamo avanti da tempo, anche a livello ministeriale, con la Regione Puglia e con la Capitaneria di Porto.”

La premiazione del concorso della Settimana Blu 2023, condotta da Antonio Stornaiolo, si arricchirà anche della lectio magistralis dell’esploratore del mare, scrittore e fotografo subacqueo di fama internazionale, Alberto Luca Recchi. È l’unico italiano ad aver tenuto una conferenza all’Explorers Club di NY e ad avere realizzato un libro fotografico per il National Geographic. La cerimonia sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook di Regione Puglia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2023 alle 20:46 sul giornale del 13 aprile 2023 - 22 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/d3ra





logoEV
qrcode