SEI IN > VIVERE BRINDISI > POLITICA
comunicato stampa

Aiuti ai programmi di investimento delle imprese, quattro nuovi progetti presentati in Giunta

3' di lettura
58

Sono stati presentati oggi in Giunta regionale quattro nuovi progetti relativi agli Avvisi Contratti di Programma, P.I.A. turismo, P.I.A. medie imprese e P.I.A. piccole imprese.

Ammessa la proposta di EUSOFT srl sede di Bari – azienda specializzata nella realizzazione di sistemi software per la gestione dei laboratori di analisi – il cui programma di investimenti si inquadra nella tipologia “ampliamento di un’unità produttiva esistente”, finalizzato all’adeguamento degli spazi dell’immobile attualmente utilizzato quale sede legale e operativa della Eusoft S.r.l., insieme all'adeguamento di un immobile attiguo. La proposta si articola in interventi di ristrutturazione e adeguamento funzionale delle unità immobiliari e nello sviluppo di un nuovo software LIMS - Laboratory Information Management System, che verrà usato nei laboratori d'analisi per la gestione integrata di dati e processi, al fine di permettere una gestione digitalizzata delle attività di laboratorio e controllo qualità attraverso l’automatizzazione di tutti i processi di gestione. L'investimento di € 1.940.612,52 prevede un'agevolazione di € 1.294.752,92 e un incremento occupazionale di 4,50 ULA.

Ammessa la proposta di MAGESTE srl, Altamura (BA) – azienda leader nel Sud Italia per la produzione di calcestruzzo – il cui progetto industriale prevede un programma di investimenti per l’ampliamento dell’attuale impianto di produzione attraverso la realizzazione di una nuova linea dedicata alla produzione di aggregati derivanti dalle attività di costruzione e demolizione (CDW), un programma di Ricerca & Sviluppo dedicato all’ottimizzazione dei processi e dei prodotti che utilizzano aggregati derivanti dal nuovo impianto di produzione e, infine, un programma per l’acquisizione di servizi di marketing e orientamento al mercato.

L'investimento di € 4.050.864,30 prevede un'agevolazione di € 2.063.515,53 e un incremento occupazionale di 3,00 ULA. ILOG & T S.r.l. - servizi logistici relativi alla distribuzione delle merci – ha proposto un progetto industriale che consiste nella realizzazione di un magazzino automatizzato dotato di infrastrutture tecnologiche e informatiche innovative per migliorare le procedure operative al fine di automatizzare alcune fasi del processo e informatizzare la procedura. Seguendo le direttive dello sviluppo in ottica fabbrica intelligente (Industria 4.0 e 5.0) il progetto ha l’obiettivo di migliorare efficienza ed efficacia nel processo di gestione delle merci nel magazzino, aumentando conseguentemente le prestazioni complessive del sistema (maggiore efficienza produttiva, maggiore qualità dei servizi forniti). L'investimento di € 12.976.779,26 prevede un'agevolazione di € 4.870.990,74 e un incremento occupazionale di 17 ULA.

Infine, ammessa la proposta di Brio Group Società Cooperativa Consortile a r.l., Bari, il cui intervento consiste in un programma di investimenti in attivi materiali nel campo del riciclo di pneumatici fuori uso (PFU) e plastiche a fine vita attraverso la termodegradazione chimico-fisica. Nello specifico, il progetto si propone l’utilizzo di materie prime vergini o secondarie, con particolare riferimento ai PFU e con esclusione di impiego di rifiuti. L'investimento di € 33.071.200,00 prevede un'agevolazione di € 12.336.350,00 e un incremento occupazionale di 25,10 ULA.

“Questi strumenti – ha commentato l’assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci – ci consentono di sostenere il tessuto produttivo ed economico regionale. Voglio ricordare che al 31 dicembre 2022 è stato raggiunto e superato il tetto dei 7,3 miliardi di euro di investimenti promossi da tutto il tessuto imprenditoriale: grandi imprese, medie, piccole ma anche micro e start up, con un impegno di risorse pubbliche pari a circa 3 miliardi di euro. Si tratta di una strumentazione regionale a cui le imprese continuano a ricorrere per realizzare progetti strategici, sostenibili e innovativi, per sostenere i quali abbiamo chiesto al Governo di sbloccare le risorse del Fondo di Sviluppo e Coesione, senza le quali non possiamo dare continuità a questo importante lavoro”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-04-2023 alle 18:25 sul giornale del 12 aprile 2023 - 58 letture






qrcode