SEI IN > VIVERE BRINDISI > ATTUALITA'
comunicato stampa

La FP CGIL chiede che si provveda a dotare i Presidi Ospedalieri della Provincia di distributori automatici di bevande per dipendenti, pazienti e loro familiari

1' di lettura
119

Il D.lvo 81/08 fa obbligo al datore di lavoro di fornire ai dipendenti acqua potabile in quantità sufficiente rispetto alle loro necessità tenendo anche conto delle temperature.

Il costo dell’acqua potabile non deve essere a carico dei lavoratori.

E’ noto che presso i PP.OO. della nostra provincia sia i dipendenti, sia i numerosi pazienti costretti a ricorrere alle prestazioni ospedaliere di giorno e di notte non possono usufruire di postazioni per l’ erogazione automatica di bevande in quanto inesistenti.

Si pone pertanto un duplice problema che da una parte impatta sugli obblighi del datore di lavoro nei confronti dei dipendenti di fornire acqua potabile in quantità sufficiente tenendo conto anche delle temperature come previsto dal D.lvo 81/08.

Dall’altra impatta sulla problematica del sistema di accoglienza dei numerosissimi pazienti e parenti che ricorrono alle prestazioni ospedaliere e che, di fatto, sono privati di spazi attrezzati e accoglienti che garantiscano almeno l’erogazione di acqua potabile e di bevande nei tempi di attesa.

E’ inaccettabile che un servizio che deve garantire il diritto universale alla salute privi il personale ospedaliero e l’utenza tutta di un bene necessario per la vita.

La FP CGIL chiede, pertanto, che si provveda con urgenza a dotare i vari Presidi Ospedalieri della Provincia di distributori automatici di bevande sia per i dipendenti, sia per i pazienti e i loro famigliari.

Si resta in attesa di urgente riscontro.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-04-2022 alle 14:51 sul giornale del 15 aprile 2022 - 119 letture






qrcode