SEI IN > VIVERE BRINDISI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Al via al Parco Archeologico e Naturalistico di Santa Maria d'Agnano di Ostuni (BR) il calendario di iniziative "Misteri e Colori: Primavera al Parco di Agnano"

3' di lettura
136

L'Istituzione Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale, in occasione della riapertura del Parco Archeologico e Naturalistico di Santa Maria d'Agnano di Ostuni (Br), presenta il calendario di iniziative "Misteri e Colori: Primavera al Parco di Agnano".

Le attività proposte, in continuità con il progetto di valorizzazione intrapreso da qualche anno, animeranno le mattinate del 18 (Pasquetta), 24 , 25 e 30 aprile e del 01 maggio e 02 giugno, creando uno spazio culturale, ludico e creativo adatto alle famiglie e a tutti coloro che vogliono conoscere e vivere il Parco Archeologico in modo diverso.

Il primo atteso appuntamento si terrà il lunedì di Pasquetta e coinvolgerà i più piccoli e le loro famiglie in una "Caccia alle uova".

A partire dalle ore 10.00 i bambini e ragazzi saranno guidati in una divertente caccia alle uova, durante la quale conosceranno le piante del parco e vivranno delle esperienze immersive nel mondo della natura e della Preistoria attraverso attività di archeologia divulgativa, laboratori ludici, artigianato creativo e visite guidate in grotta.

Nella giornata di lunedì 25 aprile il mito, la natura e l’archeologia si intrecceranno nell'evento "Mito e natura ad Agnano". Un piacevole trekking naturalistico farà vivere ai visitatori un'esperienza unica, resa irripetibile dalle voci narranti degli attori che, lungo il sentiero daranno vita a storie intrise di magia e mistero.

La giornata di domenica 1 maggio sarà interamente dedicata a "I Messapi ad Agnano". Il parco di Agnano, noto per i suoi importanti reperti risalenti al paleolitico, è anche un importante sito di epoca messapica. I visitatori potranno conoscere meglio questo affascinante popolo rivivendo gli antichi rituali dedicati alla dea Demetra e cimentandosi in giochi e passatempi dell'epoca. La giornata si concluderà con un laboratorio divulgativo che illustrerà la presenza della birra e del vino sulle tavole degli antichi messapi.

"Misteri e Colori: primavera al Parco di Agnano" si concluderà giovedì 2 giugno con l'evento "Ulivo messaggero di pace"; i giganti millenari, che da secoli caratterizzano il territorio pugliese, saranno il filo conduttore della giornata. La prima attività, “Agnano tra grotta e masseria”, inizierà alle ore 10.00 dal cancello esterno del Parco e condurrà i visitatori in una passeggiata naturalistica volta alla scoperta del legame storico esistente tra l'area archeologica e l'antica masseria. Il percorso proseguirà nel Parco con i racconti animati per i più piccoli e un laboratorio di archeologia divulgativa dedicato all'uso dell'olio nel passato. La mattinata si concluderà con “L’olio del parco”, incontro dedicato alla coltivazione dell'olivo nelle epoche più recenti.

Tutti gli appuntamenti previsti nel programma "Misteri e Colori: primavera al parco di Agnano" inizieranno alle ore 10.00 e si concluderanno alle ore 13.00; le attività saranno gratuite ed incluse nel biglietto d'ingresso del Parco Archeologico.

Il progetto "Misteri e Colori: Primavera al Parco di Agnano", ideato ed organizzato dal collettivo "Ostuni Museo Diffuso", formato da M'Arte, Coop. Gaia e Puglia Experience lab, animerà le festività di primavera, in attesa del consueto cartellone degli eventi estivi del Parco.

Inoltre, il Parco Archeologico di Santa Maria d'Agnano sarà visitabile tutte le domeniche mattine dalle ore 10.00 alle ore 13.00; soltanto nei giorni del 24 e 30 aprile sarà possibile visitare l'area archeologica accompagnati da una guida specializzata.

Nel rispetto delle misure di sicurezza Anti Covid 19 è fortemente consigliata la prenotazione ai numeri: 329 1668064 - 347 0042961.

Si raccomanda i partecipanti di portare con sé la mascherina e di evitare la partecipazione in caso di stato febbrile o di difficoltà respiratorie.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-04-2022 alle 14:59 sul giornale del 12 aprile 2022 - 136 letture






qrcode